Energie Offida


Vai ai contenuti

Servizio di connessione elettricità


Modulo domanda


Documentazione per la richiesta di un nuovo contratto

  • Dichiarazione di conformità dell'impianto alla regola d'arte secondo Art. 9 della legge n. 46 del 5/03/1990 rilasciata dalla ditta installatrice.
  • Concessione edilizia (con autocertificazione).
  • Codice fiscale.
  • Versamento del contributo d'allaccio (per il calcolo dell'importo dovuto rivolgersi all'ufficio).



Documentazione per un subentro

  • Dichiarazione di conformità dell'impianto alla regola d'arte secondo Art. 9 della legge n. 46 del 5/03/1990 rilasciata dalla ditta installatrice.
  • Codice fiscale
  • Versamento del contributo d'allaccio (per il calcolo dell'importo dovuto rivolgersi all'ufficio).




Avvertenze

Tutti gli utenti sono obbligati a normalizzare i propri impianti alle disposizioni di cui alla legge n. 46/90. È importante avere un impianto elettrico sicuro, per la sua tranquillità e per quella dei suoi familiari. È importante sapere che la rete elettrica termina dove si trovano il contatore e l'interruttere, l'interrutore serve solo a limitare la potenza e non protegge l'impianto interno in caso di guasto dello stesso e anche se risulta staccato, non è garantita l'assenza di tensione. È necessario verificare che in casa sia installato un interruttore generale differenziale (il salvavita). Se il suo impianto non avesse il salva vita le consigliamo di installarlo rivolgendosi ad un elettricista abilitato a rilasciare la dichiarazione di conformità secondo la legge 46/90. È Necessario assicurarsi che chi esegue modifiche o ampliamenti ali impianto sia un elettricista abilitato e che al termine dei lavori le rilasci la dichiarazione di conformità secondo la legge46/90. Per i locali destinati ad usi diversi dalla abitazione, raccomandiamo di rivolgersi ad un tecnico qualificato per accertare la rispondenza dell'impianto alle norme.


Codificazione/denominazione tariffe

D1 Usi domestici residenti fino a 15 kwD2 Usi domestici residenti fino a 3 kwD3 Altri usi domestici residenti oltre a 3 kwD4 Usi domestici non residentiB01 Fornitore in B.T. per usi di illuminazione pubblicaB02 Usi diversi B.T. opzione baseB03 Usi diversi B.T. doppio impegno potenzaB04 Usi diversi B.T. giornalieroM01 Tariffa di media tensioneM02 Illuminazione pubblica M.T.


Distacco per morosità

60 gg. di calendario oltre la scadenza della bolletta. Procedura prima della sospensione: invio lettera raccomandata A/R con indicazione dei termini entro i quali si deve provvedere al pagamento onde evitare la sospensione della fornitura, le modalità di comunicazione del pagamento, nonché i costi per spese postali e delle eventuali operazioni di sospensione e di riattivazione della fornitura.


Modalità di pagamento

I pagamenti possono essere effettuati presso gli uffici postali o sportelli degli istituti di credito sotto indicati:

  • Cassa di Risparmio di Ascoli Piccino succursale di Offida sita in P.zza dei Popolo;
  • Banca di Credito Cooperativo Picena filiale di Offida sita in V.le IV Novembre.



Effetti per ritardato pagamento

Decorso il termine di scadenza per il pagamento della bolletta, verranno addebitati gli interessi di mora, calcolati sulla base delle direttive emanate dall'autorità per l'energia elettrica e il gas. (attualmente sono pari al tasso ufficiale di riferimento maggiorato dei 3,5% su base annua).


Torna ai contenuti | Torna al menu